x
Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

Anno VII - N° 36

Rivista on-Line della Fondazione Prof. Massimo D'Antona

Novembre/Dicembre 2019

Rivista on-Line della Fondazione Prof. Massimo D'Antona

Anno VII - N° 36

Novembre/Dicembre 2019

Premio
Massimo D’Antona
2020

Approvato il bando per la migliore tesi in diritto del lavoro


di CLAP

Il Consiglio d’Amministrazione della Fondazione prof. Massimo D’Antona ha approvato l’11 dicembre scorso il bando di concorso per l’attribuzione del Premio Massimo D’Antona 2020 per la migliore tesi in diritto del lavoro per coloro che abbiano sostenuto l’esame finale nel periodo dal 1°-10-2017 al 30-09-2019, per il conseguimento di un grado/titolo universitario di 3° ciclo (Decreto MIUR 22/10/2004, n.270): dottorato di Ricerca (DR); diploma di Specializzazione (DS); diploma di Master Universitario di secondo livello (MU2).

Il bando di concorso è riservato ai dipendenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (ivi compresi i dipendenti dell’INL Ispettorato Nazionale del Lavoro e dell’ANPAL Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro), ai soci e a quanti diventino soci ai sensi dell’articolo 4 dello Statuto della Fondazione, nonché ai rispettivi figli.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato alle ore 24 del 20 febbraio 2020.

Riportiamo di seguito il testo integrale del bando precisando che per ulteriori informazioni e per scaricare la modulistica necessaria, è possibile consultare il sito internet della Fondazione Prof. Massimo D’Antona (Onlus): www.fondazionedantona.it.


Fondazione D Antona Logo


BANDO DI CONCORSO PREMIO “MASSIMO D’ANTONA”
MIGLIORI TESI in DIRITTO DEL LAVORO


1. SCOPO DEL PREMIO e AMMISSIONE

Per onorare la memoria del Prof. Massimo D’ANTONA - docente di diritto del lavoro all’Università “La Sapienza” di Roma e consigliere del Ministro del lavoro assassinato da un commando terrorista il 20 maggio del 1999 - ed al fine di favorire lo sviluppo degli studi sui problemi del lavoro e della previdenza sociale, con particolare riguardo alle materie di specifico interesse per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la “Fondazione Prof. Massimo D’Antona (Onlus)” bandisce un concorso riservato ai dipendenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali(ivi compresi i dipendenti dell’INL Ispettorato Nazionale del Lavoro e dell’ANPAL Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro), ai soci e a quanti diventino soci ai sensi dell’articolo 4 dello Statuto della Fondazione, nonché ai rispettivi figli, per l’assegnazione di un premio per la migliore tesi in materia di diritto del lavoro.


2. AMMONTARE E TIPOLOGIE DEL PREMIO

Il premio consiste nella erogazione della somma di euro 3.000,00, al lordo delle ritenute di legge al momento dell’erogazione, per la migliore tesi in diritto del lavoro per coloro che abbiano sostenuto l’esame finale nel periodo dal 1°-10-2017 al 30-09-2019, per il conseguimento di un grado/titolo universitario di 3° ciclo (Decreto MIUR 22/10/2004, n.270): dottorato di Ricerca (DR); diploma di Specializzazione (DS); diploma di Master Universitario di secondo livello (MU2).
La migliore tesi sarà premiata con un riconoscimento pubblico ed ufficiale.


3. DOMANDA E MODALITÀ

La domanda di partecipazione al premio dovrà essere redatta in carta semplice, compilando e sottoscrivendo il modulo allegato al presente bando, previa utilizzazione di un programma di videoscrittura.
La domanda, nel formato PDF stampabile (unitamente agli allegati di cui al successivo punto 4), dovrà essere trasmessa tramite il sistema della PEC, Posta Elettronica Certificata, al seguente indirizzo e-mail:
segreteria@pec.fondazionedantona.it
La e-mail dovrà avere come oggetto la dicitura: “Domanda di partecipazione al Premio Massimo D’Antona – Bando 11/12/2019”.
Termine ultimo per la presentazione della domanda: ore 24 del 29 febbraio 2020. Farà fede la data e l’ora dell’invio.


4. ALLEGATI

Alla domanda dovrà essere allegata, nel formato PDF stampabile, la seguente documentazione:
a) un documento di identità in corso di validità;
b) una certificazione (in carta libera) rilasciata dalla segreteria dell’università riportante il titolo della tesi e la data nella quale è stato sostenuto l’esame;
c) una copia della tesi;
d) un abstract della tesi con un numero di caratteri compreso fra 6.000 e 11.000 battute, spazi inclusi;
e) un attestato di servizio del genitore (solo se figlio/a di dipendente del Ministero del Lavoro e delle P.S., dell’INL e dell’ANPAL);
f) informativa di cui D. Lgs. 196/2003 e del Regolamento GDPR 2016/679, compilata, datata e firmata.


5. OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI

Con l’invio della documentazione sopra descritta il/la partecipante dichiara espressamente di accettare integralmente le condizioni previste nel presente bando e, in particolare:
– autorizza la Fondazione Prof. Massimo D’Antona (Onlus) a disporre liberamente del contenuto della propria tesi, senza nulla a pretendere per qualsivoglia ragione, anche in caso di pubblicazione integrale, parziale, o per estratto;
– assume l’obbligo in caso di vincita di partecipare direttamente e personalmente alla Cerimonia di Premiazione, che si terrà in luogo e data a scelta della Fondazione che ne darà avviso con largo anticipo al vincitore o alla vincitrice. In tale occasione il/la premiato/a esporrà sinteticamente obiettivi, metodo e conclusioni del proprio lavoro.


6. COMMISSIONE GIUDICATRICE

La Commissione giudicatrice è nominata con delibera del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione Prof. Massimo D’Antona (Onlus) ed è composta da 5 membri scelti tra professori universitari, magistrati del lavoro, dirigenti del Ministero del Lavoro ed esperti di comprovata fama nella materia del diritto del lavoro e legislazione sociale.
La Commissione riceve copia delle tesi, ne analizza i contenuti di merito e, convocandosi in forma irrituale, valuta e decide le tesi da premiare, su proposta del Presidente e tramite libero dibattito, proclama i vincitori e ne trasmette i nomi alla Segreteria del Premio per la comunicazione ufficiale.
Il giudizio della Commissione è inappellabile ed insindacabile.
Le modalità di discussione interne alla Commissione per la scelta dei vincitori sono autonomamente decise dalla Commissione ed egualmente insindacabili.


7. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE DELL’AVVENUTA VINCITA

Il vincitore o la vincitrice verrà informato/a dell’assegnazione del Premio a mezzo telegramma entro il 30 settembre 2020.


8. CERIMONIA DI PREMIAZIONE

La cerimonia di premiazione avverrà nel corso di un momento pubblico organizzato dalla Fondazione D’Antona, eventualmente nell’ambito e/o a latere di manifestazioni promosse con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. In tale sede avverrà la proclamazione ufficiale e la consegna del Premio.


9. SEGRETERIA DEL PREMIO

Per ogni necessità di ulteriori informazioni è istituita la Segreteria del Premio presso la Fondazione Prof. Massimo D’Antona (Onlus) – Via Quintino Sella, 23 - 00187 ROMA - Tel 331.8148900, Fax 06.233217712 - EMail: info@fondazionedantona.it.


Roma, 11 dicembre 2019
LA PRESIDENTE
Dr.ssa Palmina D’Onofrio

Condividi l'articolo su:

© 2013-2018 - Fondazione Prof. Massimo D'Antona